GRAZIE MAMMA

GRAZIE MAMMA

Non sempre ci nasciamo ma sempre lo diventiamo, dal momento stesso in cui ci viene data conferma che dentro di noi ha iniziato a battere un piccolo, minuscolo cuore. Da quel momento inizia un percorso denso di emozioni, spesso altalenanti.

 

Ci sono giorni in cui ci svegliamo cariche ed invincibili e giorni in cui la nostra autostima scende ai livelli dell’ultimo calzino spaiato trovato in lavatrice.

 

Giorni in cui tutte le nostre scelte ci appaiono le più giuste e giorni in cui ogni nostra mossa ci sembra così irrimediabilmente sbagliata.

 

Giorni in cui lavoriamo e vorremmo essere a casa con i bambini e giorni in cui siamo a casa con i bambini e vorremmo essere al lavoro.

 

Giorni in cui sembra tutto più grande di noi e giorni in cui realizziamo di avere i super poteri, quelli veri. Giorni in cui ci guardiamo allo specchio e non ritroviamo più la bellezza di un tempo, e giorni in cui in quello specchio riscopriamo una bellezza in grado di superare qualsiasi esteriorità.

 

E poi c’è il tempo, che trascorre veloce sfumando la fatica, sbiadendo un po’ i ricordi e facendo spazio ad una consapevolezza che diventa sempre più nitida: non importa quanti anni saranno passati da quel primo momento. Da quel giorno in poi siamo e saremo per sempre MAMME.

 

Il nostro vuole essere un invito a ricordare tutte le mamme, ovunque esse siano e qualsiasi età abbiano. Non smettiamo mai di ricordare il tempo trascorso insieme, i sorrisi, sacrifici, gli abbracci e le tirate d’orecchie. Fissiamo tutti questi ricordi nella memoria e perché no, in uno scatto del cuore.